Belgrado - Guida Turistica

Italiano
English

.: DA VEDERE
Il tempio di Santo Sava  Il tempio di Santo Sava
 Le preparazioni per la costruzione di uno dei piu grandi templi ortodossi nel mondo comminciassero ancora nel 1894. Il tempio si erige al posto stesso dove, secondo la storia, furono riportate dal monanstero Mileševa  e brucciate le reliquie di Santo Sava, come ordinazione di Sinan-pascia. I lavori alla costruzione furono interrotti col bombardamento all’inizio della I guerra mondiale, e ripresi soltanto nel 1985. Sebbene non ancora finito, il tempio giá rappresenta la parte organica della siluetta vivace della cittá di Belgrado contemporanea, creando una delle sue caratteristiche principali.

 Complesso di Dedinje
 Il complesso di Dedinje ricopre una superfice di oltre a 100 ettari, dai quali il parco del Palazzo Reale occupa 27, e quello intorno al Palazzo Bianco 12 ettari.
 Il Palazzo Reale a Dedinje fu costruito nel periodo tra 1924 e 1929, dal patrimonio privato di Re Alessandro I Karagiorgevic. Oggi il Palazzo Reale è l'abitazione del principe ereditario Alessandro II Karagiorgevic e la sua famiglia.
 L'edificio è infatti una grande villa fabbricata dal marmo bianco nello stile serbo-bizantino. Attorno alla villa si affacciano le pergole, le terrazze, i bacini, i padiglioni e finalmente la terrazza grande per concerti. Dal Palazzo il quale si trova sulla cima del monte, si distende la visura magnifica ai boschi di Kosutnjak e Tocider e al monte Avala.
 L'edificio nominato il Palazzo Bianco, il quale si trova nello stesso complesso assieme al Palazzo Reale, fu costruito secondo il desiderio della Sua Altezza Alessandro I nel periodo tra 1934 e 1937.

 Nel pianterreno d'edificio costruito nello stile classicista si trova Atrio Solenne e diversi salotti ammobiliati nello stile Luigi XV con i chandelier di Venezia. Qui si trovano anche la Libreria Reale la quale conteneva ben 50.000 libri, e sala da pranzo solenna, arredata nello stile Chippendale. Al primo piano si arriva con le scale dall'Atrio Solenne, e ai cinque grandi suites ci porta la galleria costruita al di sopra dell'atrio. Nella soffitta si trovano le camere del servizio e una libreria ausiliare.

 Fortezza di Belgrado
 Fortezza di Belgrado, la quale veglia sulla confluenza di Danubio e Sava, fu costruita nel periodo dal I al XVIII secolo come un complesso di difesa e prottezione. Oggi essa rappresenta un museo della storia di Belgrado.
 Il complesso formano la Fortezza stessa, divisa al Gornji e Donji Grad, ed il parco Kalemegdan – il parco più bello e più grande a Belgrado, che è inoltre il complesso culturale e storico più importante, in cui la fortezza di Belgrado si leva in piedi sopra la confluenza dei fiumi Danubio e Sava. Il nome Kalemegdan si applica spesso soltanto al plateau spazioso che circonda la fortezza, che è a sua volta stata trasformata in un parco negli anni '80 del secolo XIX. Prima, quando la fortrezza aveva servito da punto principale militare di Belgrado, il plateau era un posto da cui il nemico stava mantenuto sotto l'osservazione e dove le si facevano le preparazioni per i combattimenti. Il relativo nome deriva dalle parole Turche "kale"- campo e "megdan"- battaglia. I Turchi inoltre lo hanno denominato Fichir-bair, che significa "la collina per pensare".

 La Chiesa della Madonna, Ruzica si trova nel nord-est dai fondamenti della Fortezza, sotto la porta Zidan. Durante il XVIII secolo la chiesa d'oggi era il magazzino per polvere il quale fu recostruito nel 1867-69 in una chiesa militare. Dopo essere distrutta durante la I guerra mondiale, la chiesa era restaurata nel 1925.

 Torre Usce
 Era la sede del Comitato Centrale del Partito Comunista di Jugoslavia. In seguito ai bombardamenti della NATO era rimasto solo lo scheletro del palazzo. Oggi è stato ristrutturato ed è diventato sede di numerosi uffici.

 Via Knez Mihailova
 La via Knez Mihailova è protetta da legge come uno dei piú antichi e valenti ambienti storici, con numerosi edifici e case borghesi  diventati verso gli anni 70 del XIX secolo.
.: MUSEI
 Museo Nazionale (Trg Republike 1a) - un museo di arte con una collezione di oltre 300.000 oggetti. Fondato nel 1844. Al momento chiuso per restauro (agosto del 2005)
 Museo di Storia Naturale - ha più di 900.000 reparti naturali
 Museo di Arte Contemporanea (Usce bb) - contiene opere d'arte prodotte in Jugoslavia dal 1900 ad oggi. Ha circa 8540 oggetti
 Museo Etnografico di Serbia (Studentski Trg 13) - il museo contiene più di 160.000 articoli che presentano la cultura rurale ed urbana dei Balcani. Fu fondato nel 1901
 Museo Nikola Tesla (Krunska 52) - il museo conserva gli articoli personali di Nikola Tesla. Include circa 160.000 documenti originali ed altri 5.700 articoli. Fu fondato nel 1952